Dalla Giunta Comunale via libera al progetto di riqualificazione "Fiume Verde"

Pubblicato: 21/08/2020 Letto: 1175 Aggiornato: 08/09/2020
La Giunta comunale ha dato il via libera al progetto esecutivo di riqualificazione urbana “Il fiume verde” (inserito nel più ampio programma “Nuoro. Le periferie al centro della città”), grazie al quale l’amministrazione provvederà al recupero e alla sistemazione di quattro aree pubbliche della città.

L’intervento è suddiviso in 4 lotti (denominati “Zuddas”, “Piazza Veneto”, “Monte Gurtei” e “Viale Ciusa”) per un importo totale dei lavori che ammonta a circa 700mila euro, somma finanziata dallo Stato nell’ambito del “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei capoluoghi di provincia”.

La gara di progettazione è stata aggiudicata al raggruppamento temporaneo di professionisti guidati dall’Architetto Andrea Meli e costituito da Progetto Verde soc. cop. a r.l. nella persona degli agronomi Fabrizio Cembalo Sambiase e Anna Letizia Monti, già presidente nazionale di AIAPP (Associazione italiana di architettura del paesaggio) e dall’architetto Laura Naitana.

Il nome del programma (Il fiume verde) non è scelto a caso: nelle aree interessate, oltre alla valorizzazione della vegetazione esistente e la creazione di nuovi luoghi di socialità, saranno infatti impiantati 100 nuovi alberi e 2887 tra arbusti e piante tappezzanti.

Il lotto denominato “Zuddas”, nella zona ospedale San Francesco, prevede la riqualificazione del grande percorso pedonale e degli spazi verdi su cui si affacciano gli edifici residenziali. In tutto verranno messi a dimora 68 nuovi alberi, 960 arbusti e 1320 piante tappezzanti. In sintesi, il progetto consiste nella creazione di una nuova area giochi per bambini e ragazzi protetta da una siepe alberata, dotata di pavimentazione antitrauma e di panchine; la rigenerazione del viale alberato lungo tutta la via Cavalier Zuddas con la costruzione di nuove aiuole e la sistemazione di un filare di siepi lineari. Inoltre, è prevista la sistemazione dell’area in terra battuta con la creazione di una passeggiata alberata e di una zona di sgambamento cani recintata e adornata con nuove piante ad alto fusto; in tutta l’area di intervento si provvederà alla pulizia delle pavimentazioni esistenti e la sostituzione della parte dissestata.

Il progetto per il lotto “Piazza Veneto” consiste nel sostanziale restyling degli spazi attuali con la realizzazione di nuovi percorsi pedonali, di un’area pavimentata su cui insisterà un pergolato e dotata di panche in legno (utile anche per ospitare iniziative di intrattenimento), aiuole e con il rifacimento dell’area giochi delimitata e ombreggiata da alberi. Oltre alla manutenzione delle piante già presenti, verranno messi a dimora 26 nuovi alberi e 349 arbusti e piante erbacee perenni. A questi interventi si sommano quelli programmati negli spazi posti nelle immediate vicinanze, come la grande aiuola spartitraffico adiacente e i giardini di piazza dei Caduti sul lavoro, dove è prevista la sistemazione del verde.

Il progetto per il lotto “Monte Gurtei” ha come obiettivo il recupero e la sistemazione degli spazi verdi che già insistono tra gli edifici residenziali e la viabilità pubblica, allo stato attuale frammentati e in parte inutilizzati, la realizzazione di percorsi pedonali in terra battuta e ghiaia e zone di sosta con panchine. Si provvederà, inoltre, a valorizzare la zona in cima al Monte Gurtei con picchetti segna via fino alla sommità, dove verrà collocato un pannello che guiderà alla lettura degli orizzonti. Nell’area verranno piantati 6 nuovi alberi e 258 arbusti di dimensioni medio-grandi.

Il lotto “Viale Ciusa” riguarda la manutenzione straordinaria del percorso pedonale Monte longu che collega viale Ciusa con la passeggiata Luigi Farina. In particolare si provvederà: alla sistemazione dei parapetti e alla loro sostituzione laddove danneggiati; al ripristino e messa in sicurezza delle terrazze panoramiche e il rifacimento e la manutenzione dei sentieri pedonali.

Tutte le aree verdi, esistenti e nuove, saranno dotate di cestini per i rifiuti e saranno installati sistemi di irrigazione a goccia che oltre alla maggiore efficienza e ai minori costi di manutenzione, consentiranno anche un notevole risparmio idrico.

«Continuiamo con il recupero e la valorizzazione di altre zone della città», commenta il sindaco Andrea Soddu. «”Il Fiume verde”spiega - è stato un progetto fortemente voluto e portato avanti dall’amministrazione. Ora, dopo una breve battuta d’arresto dovuta all’emergenza sanitaria, lo portiamo a compimento dotando Nuoro di spazi verdi rinnovati, aree gioco per i bambini e luoghi di incontro e socialità per i cittadini».

«Il Fiume verdeaggiunge l’assessora al Verde urbano Eleonora Angheledduè un progetto ambizioso e strategico per l’intera città, con particolare riguardo alle aree periferiche, basato sulla riqualificazione di Nuoro in chiave ecologica. Un’azione concretacontinua - che punta alla valorizzazione delle aree pubbliche attraverso l’implementazione del verde e dell’arredo urbano, privilegiando la pedonalità e la fruibilità dei siti oggetto di intervento».

torna all'inizio del contenuto